Corporate Reputation

La Corporate Rerputation esprime la sintesi di una vasta gamma di segnali che l’organizzazione ha trasmesso nel corso del tempo, in riferimento al suo agire strategico, in modo esplicito che implicito. Gli stakeholder recepiscono e interpretano questi segnali, che costituiscono rilevanti fonti di informazione e valutazione, presumono il comportamento futuro, maturando aspettative e giungono a formulare decisioni.

Le fonti che alimentano la reputazione riguardano l’esperienza e l’informazione: l’esperienza fa riferimento alla storia di relazioni dirette che un soggetto ha avuto con l’organizzazione; aspetto che genera aspettative circa i risultati futuri.

L’informazione riguarda molteplici aspetti, coinvolge elementi di natura descrittiva, emozionale, economica e non, che ciascuna classe di stakeholder considera per valutare le performance dell’organizzazione. L’informazione può essere resa disponibile rivolgendosi direttamente agli interlocutori con aus organ, newsletter, cataloghi, packaging; attraverso l’azione di testimonial, opinion leader o più semplicemente attraverso il passaparola; oppure attraverso la diffusione di notizie da parte dei mass media.

Il ruolo dell’informazione diffusa dai media è essenziale in quanto trasversale ad ogni categoria di stakeholder ed ha carattere sistemico: ogni news è in grado di influenzarne ogni altra.

I mass media, sono essi stessi stakeholder: in grado di ridurre le asimmetrie informative, specie in mancanza di una esperienza diretta; arena di confronto tra l’organizzazione e il suo pubblico riguardo caratteri, comportamenti e risultati; attori sociali che interpretano e partecipano alla costruzione della realtà o quanto meno della media reality.